Informazioni sulle isole del Dodecanneso

Il Dodecaneso o Dodecanneso (in greco Dodekánisa), dal significato letterale “dodici isole“) è un arcipelago della Grecia, compreso tra l’Asia Minore (odierna Turchia), l’isola di Creta a Sud, le Cicladi ad Ovest e l’isola di Samo a Nord. Dal punto di vista amministrativo forma una prefettura appartenente alla regione dell’Egeo Meridionale. La sede della prefettura è nella città di Rodi

Dal punto di vista geografico il Dodecaneso è un arcipelago di oltre 163 isole ed isolotti, di cui soltanto 26 sono abitate. Qui sotto sono elencate le isole più richieste dai turisti italiani;

  • Rodi (Rodos) è l’ isola maggiore, prende il nome dall’omonimo capoluogo, ed la più significativa dal punto di vista storico, turistico ed economico; è anche la prima isola grecha come arrivi turistici,
  • L’isola di Coo (Kos), vicinissima all’ Asia minore è conosciuta come la patria di Ippocrate, padre della medicina; molto richiesta negli ultimi anni si propone come un altrernativa a Rodi;
  • Scarpanto (Kàrpathos) è la più scoscesa e ricca di montagne; ancora in parte incontaminata, grazie alla difficile conformazione orografica; la Grecia selvaggia con un mare spettacolare
  • Càlino (Kàlymnos) è l’ isola della pesca delle numerose spugne marine ed una delle più popolate;  molto greca, partcolare e amata sopratutto dai Italiani
  • Lipsi e Arki sono due minuscole isole vicino Patmos, Lipsi in particolare è stupenda e richiestissima dai Italiani che cercano un alternativa alle isole con turismo di massa,
  • Lero (Léros), mantiene ancora nei suoi villaggi il carattere amichevole della tradizione ed era una delle preferite durante la dominazione italiana;
  • Patmo (Pàtmos) ha l’atmosfera sacra del monastero di Aghios Ioanis Theologos (San Giovanni); è un isola con un atmosfera particolare,
  • Nìsiro (Nìssiros), una delle isole più piccole, non molto turistica, possiede un vulcano detto Kratèras (Cratere) alto 700 metri;
  • Piscopi (Tìlos) è l’isola più verde ed ha le spiagge ombreggiate delle grandi tamerici;
  • Calchi (Chàlki) è piccolissima e scarsamente popolata, (appena 330 persone), ed è ignorata dal turismo;
  • Simi (Symi), vicinissima a Rodi, per le sue caratteristiche sia naturali che dell’ambiente costruito è luogo storico protetto;
  • Castelrosso (Kastellòrizo), lembo estremo della Grecia verso oriente, è il luogo reso famoso dal film vincitore del premio Oscar Mediterraneo;
  • Alimnia è un isolotto desertico di particolare interesse naturalistico.

Come arrivare;

In aereo

Il maggiore areoporto dell’arcipelago è a Rodi. Segue, per importanza, quello di Kos. Anche le isole di Leros, Karpathos e Astypalea sono servite da areoporti. Kastellorizo ha una pista di atterraggio.
Prendere l’aereo, magari senza effettuare scali intermedi, è la maniera più comoda per viaggiare. Purtroppo il prezzo del biglietto aumenta di molto in alta stagione. Anche qui il segreto sta nel prenotare con molto anticipo. A seconda della propria località di residenza si potrà scegliere tra:

  • Voli diretti dal nord Italia con le compagnie low cost (Ryan air, Blu Panorama, Easy jet, Small Planet ecc…)
  • Voli charter di diversi touroperator
  • Voli con scalo ad Atene con la compagnia nazionale greca Aegean Air.

In nave

In alta stagione viaggiare in nave può costituire un’alternativa all’aereo solo per quanti hanno un budget limitato ma ci si stanca moltissimo e soprattutto si perde molto tempo per cui alla fine si è risparmiato poco. Passare la notte in piedi sul ponte affollato di uno dei traghetti che fanno la spola dai porti italiani a Patrasso non è un’esperienza entusiasmente. Bisogna poi prendere l’autobus da Patrasso ad Atene e infine imbarcarsi al Pireo. Ecco comunque come accedere al Dodecaneso via mare:

  • Dal Pireo con vari traghetti delle compagnie Anek Lines o Blue Star Ferries. Il Pireo è super congestionato in alta stagione e a seconda degli scali intermedi le navi impiegano dalle 13 alle 20 ore e oltre per raggiungere Rodi.

Per i spostamenti tra le isole ci sono diversi traghetti, caicchi e aliscafi. Un ottimo sito dove potete trovare quasi tutti i collegamenti è “OPENSEAS”

Dove alloggiare:

Nelle isole greche si trovano ogni tipo di alloggio, dal più economico al più lussuoso, dall’ostello o appartamento al villaggio turistico per famiglie. Nelle isole più turistiche come Mykonos, Santorini, Rodi e Kos c’è veramente un ampia scelta e potete tranquillamente affidarvi a GREEKISLANDSBOOKING per consulenza e prenotazioni.

Nelle piccole isole greche sono molto diffusi affitta camere o appartamenti ed i piccoli alberghi, solitamente a gestione familiare. Soluzioni ottime e convenienti, a volte un’po arrangiate e non essattamente idonee alla cattegoria ufficiale, ma anche questo fa parte del fascino della Grecia!

I prezzi variano a seconda della località e del periodo stagionale, ma considerate che un piccolo appartamento per due persone non vi costera più di 60€ a notte.

FOTO DELLE ISOLE GRECHE DEL’DODECANNESO

1 Commento

  • By Antonella, 13 marzo 2011 @ 10:59

    Belle!Voglia di Grecia…

Altri link a questo post

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento