Cani e gatti in Grecia

un gatto in Grecia

Una delle immagini più rapresentative della Grecia, oltre alle spiagge, casette-bianco azzure;sono i gatti. Guardando le cartoline dove c’è sempre un gatto sulla sedia della taverna tipica o su un muretto, si pensa che gli animali domestici, ma sopratutto i gatti siano qualcosa di sacro in Grecia. Invece, non è propio cosi. Purtroppo moltissimi sono i gatti e cani randaggi, che vagano per i centri turistici sulle isole greche. Durante l’estate, quando le taverne e gli alberhi sono aperti, parecchi animali ricevono cibo ed attenzioni. Mentre in inverno corrono in giro disperatamente per l’isola in cerca di cibo, vengono uccisi dalle auto, avvelenati o muoiono per influenza o altre malattie.
Parecchi animali vengono abbandonati, si riproducono senza limiti e passano una brutta esistenza, vivendo per le strade. Ci sono tante associazioni che se ne occupano, pero l’ unica cosa che potrebbe risolvere questa situazione è resposabilizare ed educare i locali a rispetare gli animali. E’ un processo lento e duro, che pero piano porta a dei risultati. Le isole più grandi del Dodecaneso; Rodi e Kos incominciano ad occuparsi seriamente del’problema anche a livelo politico e sopratutto iniziano a collaborare con diverse asociazioni sopratutto straniere che da anni operano sul teritorio cercando di auitare gli animali.

Cosa si puo fare per dare una mano? Certo che quanto ti si avvicina un miccio abbanonato, piccolino di un paio di mesi, vieni subito preso dalla tenerezza. Se puoi permetterti di portalo a casa con te, sarebbe l’ideale. Le visite neccesarie per poterlo portare in aereo si possono sbrigare in mezz’ora. Se l’animale ha meno di 5 mesi i costi si agirano intorno ai 40€,mentre per l’animale più grande circa 80€. Più il costo del’ biglietto aereo che  si aggira intorno ai 15€ al kilo.

Gattino di LipsiUna cosa molto utile e visitare i centri che si occupano dei animali abbandonati e fare una donazione per una sterilizazione o altro o portare del’cibo. Se trovate un gatto o un cane per starda che ha dei problemi, portatelo dal’veterinario. Gli salverete la vita. Sono cose piccole che ci portano via poco tempo e forse i soldi per una cena. Fortunatamente ci sono molte persone che amano gli animali e sacrificano un’po del loro tempo per  loro. Non dimenticero mai, Tiziana di Catania, che il secondo giorno di vacanza a Kos si immbatte in un cane abbandonato.  Passo il resto della vacanza a cercare il modo di portarselo a casa risciando di rovinare la vacanza al fidanzato e amici.  Non sono riuscita a dirle che pur avendomi creato non pochi problemi, sono felice per lei e il suo cane!

Io, invece ho trovato due gattini di circa un mese. Erano abbandonati vicino ad un albergho. Oggi hanno 7 mesi, vivono tra la Grecia, l’Italia e la Slovenia. Non gli piace tanto viaggiare, ma con una padrona viaggatrice sono costretti  anche loro a scoprire il mondo!

22 Comments

  • By Lauretta, 8 luglio 2014 @ 15:06

    Ciao, sono appena tornata da MILOS e la situazione degli animali è davvero disastrosa. i cani vengono tenuti perennemente legati a corde corte in rifugi precari sotto al caldo torrido mentre i gatti randagi sono denutriti, malati e fanno una pena indescrivibile perchè sempre in elemosina di cibo ed acqua. Non sono in programma campagne di sterlizzazione ma spero che divulgando e facendo capire alla Grecia che la civilità ed il rispetto sono alla base di un buon turismo cambino presto rotta! Io ho lasciato il cuore per un gatto che ho curato per pochi gg: dopo cibo, antipulci e TOBREX era già diventato un altro gatto…spero di avere fortuna e continuando e cercare trovare un aggancio valido per portarlo a casa!!! Grazie per questo intervento!

  • By Greek Islands Booking Travel, 13 luglio 2014 @ 07:54

    Lauretta, purtroppo la situazione e’ cosi in molte isole. La cosa che un turista che va in Grecia oggi puo fare ed e’ la piu utile, e’ chiamare la polizia e denunciare. Denunciare al ufficio del sindaco e al sede del turismo. E’ in vigore la legge che vieta di tenere i cani alla catena; il proprietario può avere una multa di 600€. Il comune si dovrebbe per legge anche occupare dei randagi in strada. Purtroppo controlli non ci sono e le cose vanno avanti come sempre. Pero il turista ha un grosso potere, infatti alcuni tour-operator soprattutto olandesi e tedeschi che stanno informando i propri ospiti in modo sistematico, stanno ottenendo dei risultati. Quando il sindaco si vede arrivare davanti alla porta 10 turisti ogni giorno a dirli metteranno le foto su facebook e blog nel loro paese non delle spiagge dell’isola, ma della situazione dei animali…qualcosa comincia a cambiare. Mi dispiace per le cose che lei ha visto e che le hanno sicuramente rovinato la vacanza.Spero che trovi il suo gattino, e’ facile portalo in Italia…purtroppo e’ una goccia nel oceano. Grazie per il suo intervento

  • By adriana, 8 agosto 2014 @ 10:09

    salve!
    vorrei subito che mi date un indirizzo di associazione animali per poter aiutare un cane randagio,nessuno lo aiuta.lo aitano solo se non un disturba.Io non credo che questo cane disturba e la gente del posto che davvero molto difficile ad educarli.
    cmq datemi un indirizzo per a patmos dove in cui mi trovo per vacanza ,torno in italia il 18 agosto.

    aspetto vostre notizie…….
    grazieeeee

  • By Greek Islands Booking Travel, 12 agosto 2014 @ 14:50

    http://www.mondo-cane.org/
    Patmos

    Scusa per il ritardo, spero che riesci ad aiutarlo

  • By Marina Bevilacqua, 11 agosto 2014 @ 10:24

    Io avrei da farmi portare un gatto me ne sono innamorata a kos ora sono in aereo e piango per non averlo portato con me , li porterei tutti ma lui…. Come potrei fare tu hai qualche contatto con qualcuno io pagherei tutte le spese

  • By Greek Islands Booking Travel, 12 agosto 2014 @ 14:54

    Kitty of Kefalos (la trova su facebook) e’ una associazione di una ragazza inglese che aiuta i gattini di Kefalos, aiuta anche chi vuole portate un animale via da Kos.
    Dove si trova questo gatto?

  • By Tp, 11 agosto 2014 @ 13:05

    Ciao! Sono a samotracia e mi sono innamorata di un gattino che avrà si è no due mesi. Sembra molto indifeso e ho paura che non ce la faccia a superare l’inverno. L’isola si spopola, per ora vive in gruppo con altri gatti e credo anche la mamma ma è quello più tonto della compagnia.

    Vorrei portarlo con me in Italia, torno tra una settimana e qui non so se c’è un veterinario. Volo con airone, cosa devo fare? Posso portalo con me?

    Grazie.

    T

  • By Greek Islands Booking Travel, 12 agosto 2014 @ 14:41

    Ti consiglio di prendere il gatto, portalo dal veterinario. Se ha pochi mesi può viaggiare senza vaccinazioni, deve solo avere il documento che ti fa il veterinario e la visita medica.
    Contatta la compagnia aerea, un gatto te lo fanno portare in cabina. Avvisa la compagnia aerea prima, forse ti faranno pagare un piccoli supplemento. Buon Fortuna.
    Se hai la possibilità di contattare qualche associazione locale , loro ti possono aiutare..pero per un gattino non e’ complicato…per un cane lo e’ di poi

  • By Giuliana, 13 gennaio 2015 @ 10:06

    Buongiorno,
    sono da poco tornata da una settimana di vacanza dall’isola di Paros.
    Fuori dalla casa dove abitavo c’era un gattino piccolo e le ho dato ricovero ma per problemi organizzativi non sono riuscita a portarlo in Italia.
    C’e modo di far arrivare il gatto via aereo a Milano senza accompagnatore? Sul posto ho un referente che potrebbe aiutarmi nelle formalità dei documenti necessari per il trasporto del gatto.
    giuliana

  • By Greek Islands Booking Travel, 23 gennaio 2015 @ 06:58

    Non abbiamo purtroppo contatti di gruppi per la prottezione animali a Paros. La compagnia aerea non imbarca un animale solo, dovra tornare il Grecia oppure trovare qualcuno sul posto. Il gattino deve essere portato dal veterinario e i documenti sono una formalita’ semplice. Buona fortuna

  • By Dani, 17 agosto 2015 @ 07:20

    Buongiorno.Sono in vacanza a Zante.Ho trovato un gattino di circa un mese e mezzo abbandonato; lo sto crescendo e vorrei riportarlo in Italia con me.Dal sito della compagnia aerea con la quale volo pare non accettino animali di eta’ inferiore ai tre mesi con antirabbica e chip.Ovviamente il micio non puo’ avere questi requisiti.Mi confermare che per mici cosi piccoli ci sono meno restrizioni ed eventualmente avete qualche associazione su Zante che mi puo’ dare una mano ? Parto tra otto giorni ! Grazie mille.

  • By Ada Elia, 24 agosto 2015 @ 08:12

    Siamo nell’isola di Kythnos e abbiamo trovato una gattina abbandonata di circa 4 mesi. Come fare per portarla in Italia in traghetto da Patrasso ad Ancona?
    Che documenti occorrono? C’è un veterinario a Kythnos?
    Vi ringrazio se potrete darmi un aiuto.

  • By Tiziana, 29 agosto 2015 @ 18:49

    Ciao sono a santorini è riparto martedì mAttina.
    Vorrei portare via.un gatto , conoscete volontari a santorini che possano aiutarmi a trovare.un.veterinario che.Mi faccia i documenti lunedì?
    Aiutatemiii

  • By micol, 29 agosto 2015 @ 21:17

    Buongiorno. C’è un referente su Naxos?
    Sono in vacanza e siamo stati adottati da una micina che vorrei portare in Italia. Grazie

  • By Elena, 13 giugno 2016 @ 18:43

    Buoma sera abbiamo trovato un cane di un anno a rodi e non sappiamo dove portarlo qualcuno può aiutarci?

  • By Greek Islands Booking Travel, 13 giugno 2016 @ 18:52

    Queste sono alcune associazioni di Rodi dove vi possono aiutare:

    https://www.facebook.com/Paws.and.Claws.ARR/

    https://www.facebook.com/barlowfold/

  • By Antonella, 7 luglio 2016 @ 20:27

    Vorrei informare che
    L associazione Kittys of kefalos e un uomo e se ne frega alquanto se li chiami x emergenza io sono una volontaria italiana e il suo atteggiamento mi ha nauseato non è nemmeno venuto a vedere l emergenza …

  • By Maria grazia, 28 agosto 2016 @ 22:10

    Ciao mi trovo a Mykonos e riparto mercoledì ho trovato in albergo dove alloggio un gattino di circa 2 mesi malato con dermatite e problemi neurologici, come faccio ad aiutarlo? Viaggio con easy jet e non è possibile portarlo con me in volo per l’Italia, esiste qualcuno a Mykonos che può aiutarmi?

  • By Greek Islands Booking Travel, 29 agosto 2016 @ 06:35

    Non puo volare con Easyjet e cmq se non sta bene non potrebbe partire cmq.. Si deve rivolgere a un veterinario che sapra consigliarle l’associazione che si puo prenderne cura e mandarlo in Italia con un altro volo quando stara meglio.
    http://www.mykonosanimals.org/en/

  • By Donatella distrutti, 5 settembre 2016 @ 14:18

    Sono in vacanza a Nea moudania ho trovato un cane malato e abbandonato nella piazza del paese ..Sono disposta a pagare le spese per curarlo a chi mi devo rivolgere?

  • By arabella, 12 settembre 2016 @ 15:06

    Sono appena rientrata da creta,e credo che non CI sis Mai fine al peggio,non solo cani abbandonati in condizioni pietose al loro miserable destino,ma ho anche saputo di un fenomeno crescente a creta ossia la tratta illegal di questi disgraziati animali in paesi come la germania per destinarli ai laboratory di vivisezione o ai bordelli..non tornero in grecia

  • By Greek Islands Booking Travel, 12 settembre 2016 @ 15:57

    Sig. Arabella e’ stata informata di traffico di animali da chi?I cani e gatti che lasciano la Grecia viaggiano con documenti da associazioni che sono legali sia in Grecia come in Germania o un altro paese. Vengono spesso adottati da turisti stranieri, sopratutto del nord Europa e le associazioni si occupano del viaggio.

Altri link a questo post

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento